LA BELLA STAGIONE:COLLETTIVO SOUNDTRACKS CINEMA MISTERIOSO

giovedì 7 dicembre 2017 ore 21,15 Spazio Tondelli

LA BELLA STAGIONE:COLLETTIVO SOUNDTRACKS CINEMA MISTERIOSO

COLLETTIVO SOUNDTRACKS CINEMA MISTERIOSO
Andrea Faccioli: chitarra   Corrado Nuccini: chitarra, synth  Stefano Pilia: chitarra  Leonardo Rubboli: chitarra Adriano Viterbini: chitarra

Formato da un gruppo di affermati strumentisti, il collettivo Soundtracks nasce nel 2012 a Modena, insieme a un corso sulla sonorizzazione dei film muti. Dopo aver lavorato su decine di pellicole di ogni genere, oggi il collettivo mette in scena Cinema misterioso, un viaggio fatto di musica dal vivo e immagini in movimento, tratte da alcuni capolavori cinematografici accomunati dai temi del mistero, della magia, dell’illusionismo e dell’occulto. Mentre sullo schermo scorrono le immagini di streghe, demoni, prestigiatori e ipnotisti, gli spezzoni più significativi di diversi film del passato vengono sonorizzati dal vivo da Andrea Faccioli (Baustelle, Luci della centrale elettrica), Corrado Nuccini (Giardini di Mirò), Stefano Pilia (Afterhours), Adriano Viterbini (Bud Spencer Blues Explosion) e Leonardo Rubboli.

 

 
MOSTRA: IL PORTO DI RICCIONE Documenti e immagini a 120 anni dalla sua costruzione

2 dicembre 2017- 31 gennaio 2018 Galleria Centro della Pesa-Biblioteca comunale

MOSTRA: IL PORTO DI RICCIONE Documenti e immagini a 120 anni dalla sua costruzione

Sabato 2 dicembre alle ore 11,30 verrà inaugurata la mostra documentaria Il Porto di Riccione. Documenti e immagini del porto di Riccione a 120 anni dalla sua costruzione. Si tratta dell’esposizione di un piccolo campione di immagini, cartoline d’epoca, fotografie, documenti, lettere, contratti e atti pubblici che precedono e seguono il 1897, l’anno della costruzione del primo abbozzo del porto riccionese, consistente di “… due moli Guardiani costruiti in legno, a gabbie riempite coi sassi del Monte di Gabicce”, come riportato nel contratto di affido. Sono passati 120 anni da allora, ed è doveroso segnare una ricorrenza che riguarda un luogo che racconta l’identità della città ed è divenuto negli anni centrale e imprescindibile per la comunità riccionese, fino a diventarne uno dei simboli anche della sua fortuna turistica. Immagini e documenti, disposti in 20 pannelli, provengono dall’archivio storico del Comune di Riccione, dall’Archivio dell'Immagine "Isidoro Lanari", dall’Archivio di Stato di Rimini e dalla Rubiconia Accademia dei Filopatridi.

 
RICCIONE CINEMA D'AUTORE : THE BIG SICK

Lunedì 11 ore 21 e martedì 12 dicembre 2017 ore 20,30 Cinepalace

RICCIONE CINEMA D'AUTORE : THE BIG SICK

Una commedia romantica, divertente e commovente, ricca di idee e battute sulla diversità culturale, i matrimoni combinati e le relazioni/reazioni delle rispettive famiglie. Basato sulla vera storia degli sceneggiatori del film (e coppia nella vita) il film racconta tutto ciò che l'aspirante comico pakistano Kumail e la sua fidanzata americana Emily hanno dovuto affrontare per superare i pregiudizi delle rispettive famiglie e 1.400 anni di antiche tradizioni. La loro storia personale ha dato vita a un copione credibile e toccante, capace di coinvolgere e di emozionare con grande semplicità.

 
LE PICCOLE GRANDI STORIE  DI ZIA NATALINA

domenica 17 dicembre 2017 ore 16 e ore 17,30 Biblioteca comunale

LE PICCOLE GRANDI STORIE DI ZIA NATALINA

Attesa da grandi e piccini torna alla Biblioteca di Riccione ZIA NATALINA con le piccole grandi storie che Alessia Canducci racconterà DOMENICA 17 DICEMBRE (ore 16 bambini 6-8 anni e ore 17,30 bambini 3-5 anni). Zia Natalinaracconterà tante diverse storie, unaper ogni addobbo dell'albero di Natale, una per ogni pacchetto, una per ogni curiosità dei bimbi che si interrogano su Babbo Natale e i suoi segreti.

Ogni turno di narrazione prevede 50 partecipanti previa iscrizione gratuita obbligatoria dal 4 al 15 dicembre.

 
GRANDE ARTE SU GRANDE SCHERMO:JULIAN SCHNABEL

MARTEDì 12 e MERCOLEDI' 13 dicembre 2017 ORE 19 E ORE 21 Cinepalace

GRANDE ARTE SU GRANDE SCHERMO:JULIAN SCHNABEL

BIGLIETTO RIDOTTO ISCRITTI RICCIONEPERLACULTURA

Un film di Pappi Corsicato che racconta la storia personale e la carriera pubblica del celebre regista e artista  JULIAN SCHNABEL, nato a Brooklyn e cresciuto in Texas: dagli esordi della vita professionale nella New York City di fine anni Settanta all'ascesa negli anni Ottanta fino al raggiungimento dello status di superstar nel panorama artistico di Manhattan. Schnabel è ritratto intento a dipingere, ad allestire una nuova mostra in giro per il mondo e in parallelo nella sua vita privata. Ci sono poi gli approfondimenti sulla sua passione cinematografica che lo porta a realizzare film come Basquiat nel 1995, oltre al pluri-premiato Prima Che Sia Notte (2000, Leone d'argento - Gran Premio della Giuria al Festival di Venezia) e Lo Scafandro e la Farfalla (2007, Miglior Regia al Festival di Cannes, due Golden Globe e la nomination come miglior regista agli Oscar). Con a disposizione una miscela multicolore di materiale tratto dagli archivi personali di Schnabel, riprese nuove dell'artista al lavoro e nel tempo libero e le testimonianze di amici, familiari, attori ed artisti, tra i quali Al Pacino, Mary Boone, Jeff Koons, Bono e Laurie Anderson, Corsicato crea un ritratto affascinante e rivelatore di uno dei pittori più anticonformisti e irrequieti del panorama contemporaneo.

 

 
RICCIONE CINEMA D'AUTORE : L'ESODO

Lunedì 18 ore 21 e martedì 19 dicembre 2017 ore 20,30 Cinepalace

RICCIONE CINEMA D'AUTORE : L'ESODO

LUNEDI' 18 DICEMBRE ospiti in sala l'attrice DANIELA POGGI e il regista CIRO FORMISANO

Tratto da una storia realmente accaduta, nasce da un’idea del regista Ciro Formisano, qui al suo debutto in un lungometraggio, che ha sposato la causa di quel numero sempre crescente di uomini e di donne che, con l’entrata in vigore della Legge dell’ex Ministro Fornero e l’ innalzamento dell’età pensionabile, si sono improvvisamente trovati in un limbo: troppo vecchi per il lavoro e troppo giovani per la pensione, senza reddito e senza ammortizzatori sociali. Ad interpretare Francesca, sessantenne “esodata”, è un’inedita Daniela Poggi, che festeggia 40 anni di carriera con un ruolo delicato e complesso, che le ha già permesso di trionfare come miglior attrice protagonista in tutti i festival in cui è stato presentato il film

 
LA BELLA STAGIONE: ESCOBAR. EL PATRÓN

venerdì 15 dicembre 2017 ore 21,30 Spazio Tondelli

LA BELLA STAGIONE: ESCOBAR. EL PATRÓN

ESCOBAR. EL PATRÓN testo: Guido Piccoli  live painting: Giuseppe Palumbo  voce recitante: Dany Greggio musiche dal vivo: Amycanbe

a seguire conversazione con Guido Piccoli, Gian Guido Nobili

Don Pablo, il Capo, il Duro, il Mago, lo Zar della cocaina, il Signore del male… La lista dei soprannomi di Pablo Emilio Escobar Gaviria potrebbe continuare all’infinito, come l’elenco dei suoi innumerevoli mandati di cattura. Del resto “El Patrón”, come lo chiamavano i suoi sudditi colombiani, a quasi venticinque anni dalla morte resta ancora il narcotrafficante più famoso del pianeta. Faccia paffuta, baffo nero, boccoli aggiustati a manate di brillantina, camicia sbottonata su un collo asserragliato dal doppio mento. A guardarlo in foto, Escobar può sembrare un innocuo ballerino di cumbia con la febbre del sabato sera...

 

 

 
 
 
 

Ufficio Cultura T +39 0541 608321 - 608238 - 608369 | F +39 0541 601962
Biblioteca T +39 0541 600504 | F +39 0541 698182

Museo Archeologico Comunale T +39  0541 600113 | F +39  0541 698182

Villa Franceschi T +39  0541 693534 | F + 39 0541 698182