STAGIONE TEATRALE E MUSICALE 2014-2015

febbraio-maggio 2015

STAGIONE TEATRALE E MUSICALE 2014-2015

La nuova stagione teatrale di Riccione intraprende un percorso completamente nuovo promosso dall'’istituzione più antica in campo teatrale della città, il Premio Riccione, che oltre a  premiare le opere dei drammaturghi, contribuire alla produzione, ora le rappresenta sulla scena.

 

Un cartellone di 12 egregi spettacoli , per la prima volta anche al Palacongressi oltre che al Teatro del Mare: in programma spettacoli che coniugano teatro e musica, per un ampio pubblico, con la novità della messa in scena dei testi vincitori del Premio Tondelli e del Premio Riccione.  Atteso ritorno anche del grande jazz americano con il Naima Riccione Jazz Festival.

 

 
TEATRO: HOMICIDE HOUSE

Domenica 1° febbraio, ore 16.15

TEATRO: HOMICIDE HOUSE

Domenica 1° febbraio parte la nuova stagione teatrale di Riccione e a inaugurarla è uno spettacolo che proprio da Riccione è partito per conquistare la ribalta del teatro nazionale.  Homicide House, dal testo di Emanuele Aldrovandi vincitore nel novembre 2013 del 10° Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli”, riconoscimento assegnamento dal più importante e antico premio di drammaturgia italiano al miglior lavoro di un autore under-30.

Indebitato per problemi di lavoro, un uomo finisce vittima di un gioco al massacro riservato a facoltosi in cerca di emozioni forti: un gioco che non lascia scampo e che affida all’uomo il compito di spiegare al mondo, con ipocrisia e falsità, una storia troppo complicata. “Sinistra e infantile parabola sugli incerti confini tra il vero e il falso, testo introspettivo dal piglio ironico-favolistico” Homicide House è stato accolto con entusiasmo dalla giuria del Premio Riccione, presieduta da Umberto Orsini, che ha premiato il coraggio della scrittura drammaturgica: “La Casa degli omicidi è un meccanismo di sevizie psicologiche che ferisce e uccide con il ragionamento piuttosto che con le sole armi di tortura.

 
GRANDE MUSICA SU GRANDE SCHERMO: ANDREA CHENIER

giovedì 29 gennaio 2015 ore 20,15

GRANDE MUSICA SU GRANDE SCHERMO: ANDREA CHENIER

Andrea Chenier di Umberto Giordano in diretta dalla Royal Opera House di Londra  Già regista di numerose produzioni di successo con questo nuovo meraviglioso spettacolo, David McVicar riporta l’emozionante dramma storico di Giordano alla Royal Opera House per la prima volta dopo il 1985. Ad interpretare il ruolo di Chénier, con le sue tre meravigliose arie, sarà Jonas Kaufmann, mentre la soprano olandese Eva-Maria Westbroek canterà nel ruolo della donna amata da Chénier, Maddalena, e il baritono serbo 'eljko Lucic in quello di Carlo Gérard, il servitore rivoluzionario e rivale in amore di Chénier.

La programmazione delle Emozioni della Lirica al Cinema è accompagnata dagli appuntamenti con il gusto, grazie al buffet 100% bio offerto da Terra&Sole e Bio’s Kitchen,  un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.

 

 

 
RICCIONE CINEMA D'AUTORE: IL SALE DELLA TERRA

21 gennaio 2015

RICCIONE CINEMA D'AUTORE: IL SALE DELLA TERRA

Ispirato dalla potenza lirica della fotografia di Sebastião Salgado, Il sale della terra è un documentario monumentale, un'opera sullo splendore del mondo e sull'irragionevolezza umana che rischia di spegnerlo, attraverso i reportages che hanno omaggiato la bellezza del pianeta e gli orrori dell' uomo che l' hanno oltraggiato. Salgado ha raccontato l'avidità di milioni di ricercatori d'oro brasiliani sprofondati nella più grande miniera a cielo aperto del mondo, ha denunciato i genocidi africani, ha immortalato i pozzi di petrolio incendiati in Medio Oriente, ha testimoniato i mestieri e il mondo industriale dismesso, ha perso la fede per gli uomini davanti ai cadaveri accatastati in Rwanda e 'ricomposti' nella perfezione formale e compositiva del suo lavoro. Un lavoro scritto con la luce e da ammirare in silenzio. 

 
Ciclo di conferenze - La memoria minacciata. Storie di archeologia dalle zone di guerra

6 febbraio - 6 marzo 2015

Ciclo di conferenze - La memoria minacciata. Storie di archeologia dalle zone di guerra

Dal 6 febbraio al 6 marzo 2015, ogni venerdì alle ore 21

Sala conferenze Centro della Pesa, via Lazio, 10; Palazzo del Turismo, piazzale Ceccarini, 11 - Riccione

Ad esperienze di archeologia nelle zone di guerra è dedicato il ciclo di incontri organizzato dal Museo del Territorio dell’Istituzione Riccione per la Cultura del Comune di Riccione, con la consapevolezza che questi conflitti stanno distruggendo non solo la civiltà contemporanea ma anche la memoria storica legata a luoghi unici.

 
GRANDE MUSICA SU GRANDE SCHERMO: I RACCONTI DI HOFFMANN

martedì 3 febbraio 2015 ore 19

GRANDE MUSICA SU GRANDE SCHERMO: I RACCONTI DI HOFFMANN

Padre dell’operetta francese, Offenbach morì lasciando incompiuta quella che poi divenne la sua Opera più famosa.Vittorio Grigólo interpreta il ruolo del protagonista dell’opera. Al suo fianco sul palcoscenico del MET il soprano georgiano Hibla Gerzmava nei panni delle Quattro eroine dell’opera, la bambola meccanica Olympia, Antonia, l’artista malata di tubercolosi, la cortigiana Giulietta, e la cantante lirica Stella. Kate Lindsey interpreta Nicklausse e Thomas Hampson aggiunge ancora un ruolo al suo ampio repertorio al MET, con l’interpretazione dei Quattro Servitori (Andrès, servo di Stella, Cochenille, servo di Spallanzani, Frantz, servitore di Crespel, e Pittichinaccio, ammiratore di Giulietta), dirige Yves Abel

Buffet 100% bio offerto da Terra&Sole e Bio’s Kitchen un’ora prima l’inizio degli spettacoli.

 

 
TEATRO: QUALCOSA RIMANE con Monica Guerritore, Alice Spisa

SABATO 7 FEBBRAIO, 2015 ORE 21.15

TEATRO: QUALCOSA RIMANE con Monica Guerritore, Alice Spisa

 QUALCOSA RIMANE

di Donald Margulies

con Monica Guerritore, Alice Spisa

Monica Guerritore, regia

Monica Guerritore, mattatrice indiscussa del teatro italiano, e Alice Spisa, premio Ubu 2013 come migliore attrice under-30, sono le protagoniste di un’Eva contro Eva contemporanea scritta dal premio Pulitzer Donald Margulies. A fronteggiarsi, in un’amicizia destinata a diventare scontro generazionale, sono una scrittrice affermata e una sua allieva irrequieta, disposta a rubare la vita dell’altra pur di conquistare il successo. Un’opera appassionante e una sfida tra interpreti, in cui Monica Guerritore si cimenta anche con la regia. “Ho fortemente voluto Alice Spisa. Rivedo in lei me ragazzina nei miei primi grandi ruoli e la grinta e il talento dei miei anni: sarà una dura lotta.”

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Sede legale Istituzione Riccione per la Cultura: viale Gorizia, 2 presso Villa Franceschi

T +39 0541 608321 - 608238 - 608369 | F +39 0541 601962

 

Sede Municipale: viale Vittorio Emanuele II, 2 - 47838 Riccione (RN)

+39 0541 608111 | +39 0541 601962